avvocato real estate roma

Impossibile la convalida di sfratto sulla notifica ex art. 143 c.p.c.

La notificazione ai sensi dell’art. 143 c.p.c. dell’intimazione di licenza o sfratto all’intimato è incompatibile con il procedimento sommario per convalida di sfratto, essendo evidentemente impossibile inviare all’intimato l’avviso di cui all’art. 660 c.p.c. Il tutto con la conseguenza che il Tribunale non potrà convalidare lo sfratto, dovendo necessariamente procedere al mutamento del rito e …

Impossibile la convalida di sfratto sulla notifica ex art. 143 c.p.c. Leggi tutto »

Al Condominio si applica la disciplina a tutela del consumatore

Il Condominio quando stipula contratti deve essere considerato un consumatore: questo l’approdo della Corte di Cassazione con rilevanti conseguenze sulla validità delle clausole contrattuali spesso apposte nei contratti necessari alla gestione della vita condominiale. In particolare si pensi ai contratti tra il Condominio e le aziende che curano la manutenzione degli impianti elevatori, della pulizia …

Al Condominio si applica la disciplina a tutela del consumatore Leggi tutto »

Eliminazione dei vincoli relativi al prezzo massimo di cessione già gravanti sugli alloggi realizzati in aree P.E.E.P.

Come ormai noto le Sezioni Unite della Corte di Cassazione hanno affermato il principio secondo cui il vincolo del “prezzo massimo di cessione“ degli immobili costruiti in regime di edilizia agevolata vale non solo per il primo trasferimento (dal costruttore al proprietario) ma anche per tutti i trasferimenti successivi. Unico modo per evitare l’applicazione del prezzo …

Eliminazione dei vincoli relativi al prezzo massimo di cessione già gravanti sugli alloggi realizzati in aree P.E.E.P. Leggi tutto »

Il prezzo calmierato degli immobili di edilizia agevolata vale anche per le vendite successive alla prima

Le  Sezioni Unite della Corte di Cassazione, con la sentenza n. 18135/2015 hanno finalmente affermato in modo chiaro ed ineludibile che il vincolo del “prezzo massimo di cessione“ degli immobili costruiti in regime di edilizia agevolata vale non solo per il primo trasferimento (dal costruttore al proprietario) ma anche per tutti i trasferimenti successivi. Unico …

Il prezzo calmierato degli immobili di edilizia agevolata vale anche per le vendite successive alla prima Leggi tutto »

Il contratto plurilaterale con il quale, in materia di comunione ereditaria, si determina lo scioglimento uniltaterale della quota di uno dei coeredi non configura accordo di divisione e  non necessita, pertanto, della partecipazione di tutti i contitolari.  

              La questione principale affrontata da Cass. 9-10-2013, n. 22977, verte sulla validità o meno di un accordo di scioglimento unilaterale, vale a dire nei confronti di un singolo erede, della comunione ereditaria concluso, tuttavia, senza la partecipazione di tutti gli altri coeredi. Com’è noto lo stato di comunione …

Il contratto plurilaterale con il quale, in materia di comunione ereditaria, si determina lo scioglimento uniltaterale della quota di uno dei coeredi non configura accordo di divisione e  non necessita, pertanto, della partecipazione di tutti i contitolari.   Leggi tutto »

× Apri una chat WhatsApp
Torna su