fondo vittime della strada

Il risarcimento da parte del Fondo per le Vittime della Strada

Il risarcimento da parte del Fondo per le Vittime della Strada: quando potresti avere bisogno di un avvocato che si occupi di assicurazioni e sinistri a Roma o Milano.

Il fondo vittime della strada chi riguarda?

Chi è interessato ad accedere al fondo per le vittime della strada?

Se sei stato danneggiato in un incidente con un veicolo non assicurato o non identificato, puoi chiedere il tuo risarcimento al Fondo di garanzia per le vittime della strada.

Il danno risarcibile è quello alle persone e con alcuni limiti alle cose.

Attenzione, la Corte di Cassazione ha affermato che:

“in tema di sinistri automobilistici, l’intervento del Fondo di garanzia per le vittime della strada, in luogo dell’assicuratore per la responsabilità civile del danneggiante, postula … che i danni siano stati causati da veicolo rimasto non identificato per circostanze obiettive e non imputabili a negligenza della vittima, sicchè, ai fini della statuizione sulla risarcibilità del danno da parte dell’impresa designata per il Fondo, non sussistono i presupposti per il rinvio pregiudiziale alla Corte di giustizia dell’Unione Europea anche quando la mancata identificazione del veicolo sia ascrivibile alla violazione, ad opera del danneggiato, di regole di ordinaria diligenza e comune prudenza”.

Questo significa che il danneggiato dovrà provare di aver fatto il possibile – se del caso con l’aiuto di un avvocato che si occupi di infortunistica e sinistri – per individuare il danneggiante (non si può utilizzare il FVDS quando la vittima si sia “scordata” di fare una foto alla targa dell’auto del danneggiante, dove questo sia stato possibile per le circostanze del caso concreto).

Come opera il fondo vittime della strada?

Il fondo agisce per mezzo di Compagnie assicuratrici c.d. designate che cambiano a seconda della regione nella quale è avvenuto il sinistro.

E’ disciplinato dal Codice delle Assicurazioni con gli articoli 283 e seguenti ed è gestito dalla Consap.

Come presentare richiesta di risarcimento al fondo vittime della strada?

Occorre innanzitutto denunciare il sinistro alla Polizia, ai Carabinieri o alla Polizia Locale, salvo il caso in cui la controparte abbia sottoscritto il modello CAI.

Con la denuncia del sinistro si invia attraverso gli appositi moduli tutta la documentazione:

  1. alla Consap;
  2. e alla singola assicurazione convenzionata sul territorio con la Consap stessa.

Queste assicurazioni gestiscono la procedura di risarcimento e indennizzo come se il danneggiante fosse assicurato presso di loro.

Quali società di assicurazioni gestiscono i sinistri del Fondo vittime della Strada

Come abbiamo detto, Consap incarica alcune assicuratrici private di gestire le richieste di indennizzo al Fondo di indennizzo per le vittime della strada.

Queste assicurazioni cureranno le fasi di perizia e liquidazione dei sinistri:

Allianz S.p.A

Lombardia, Marche, Lazio e Puglia  
Generali Italia S.p.A.Campania, Friuli-Venezia Giulia  
UnipolSai Assicurazioni S.p.A.Trentino Alto Adige, Toscana, Emilia Romagna, Abruzzo, Molise, Sicilia e Repubblica di San Marino  
SARA Assicurazioni S.p.A.Umbria e Calabria  
Società Reale Mutua di AssicurazioniValle d’Aosta, Liguria, Piemonte e Sardegna  
Società Cattolica di AssicurazioniVeneto e Basilicata

La rivalsa del datore di lavoro per i sinistri del dipendente

Il datore di lavoro ha diritto ad essere risarcito dalla stessa assicurazione che ha risarcito il dipendente (anche in caso di risarcimento dal fondo vittime della strada), per i sinistri da circolazione stradale a questo occorsi.

E difatti se il lavoratore è stato “in malattia” a causa dell’infortunio, il datore di lavoro resta tenuto a pagare parte della retribuzione (dopo quanto pagato da INPS e Inail).

In questi casi, il datore di lavoro ha diritto di rivalsa dal Fondo Vittime della Strada, ovvero dopo aver pagato il dipendente può chiedere di essere tenuto indenne dall’assicurazione.

Quali sono i limiti di operatività del fondo vittime della strada?

Il Fondo vittime della strada non interviene sempre, ma nelle seguenti ipotesi e con questi limiti:

  1. Incidente causato da un veicolo non identificato: in questo caso vengono risarciti solo i danni alla persona. Se il danno alla persona è grave il Fondo risarcirà anche i danni alle cose con importo superiore ad Euro 500 e per la parte eccedente i 500 Euro;
  2. Sinistro causato da un veicolo non assicurato: in questo caso vengono risarciti sia i danni alle cose che i danni alla persona;
  3. Incidente causato da un veicolo assicurato presso una Compagnia che al momento del sinistro si trova in uno stato di liquidazione coatta: in questo caso vengono risarciti sia i danni alle cose che i danni alla persona;
  4. Sinistro causato da un veicolo messo in circolazione contro la volontà del proprietario: vengono risarciti i danni alla persona e alle cose subiti dai terzi trasportati o dalle persone trasportate contro la loro volontà oppure dalle persone che sono inconsapevoli della circolazione illegale del mezzo.

A quanto ammontano i risarcimenti del Fondo vittime delle Strada?

Abbiamo detto che il fondo vittime della strada opera come una normale assicurazione, al di fuori dei casi eccezionali e dei limiti indicati sopra.

Questo significa che i risarcimenti erogati dal fondo delle vittime della strada possono andare da pochi euro fino a centinaia di migliaia di euro in caso di gravi lesioni, invalidità permanenti o sinistri mortali.

Sei sei parte di un incidente stradale e cerchi un avvocato che si occupi di infortuni e sinistiri o nel caso in cui tu abbia bisogno di Assistenza per ottenere il risarcimento dal Fondo per le Vittime della Strada, contattaci per ottenere una consulenza gratuita o leggi la nostra Guida al Cittadino sui sinistri stradali.

Se invece vuoi chiedere un risarcimento alla tua assicurazione tramite l’Arbitro Assicurativo dell’IVASS leggi la nostra guida.


Hai avuto un'esperienza simile? Scrivici.

Possiamo aiutarti.

Se cerchi uno studio legale esperto e affidabile che si occupi del tuo caso, contattaci per una prima consulenza senza impegno. Per agevolare le pratiche cerca di inviare tutta la documentazione necessaria.





    1 commento su “Il risarcimento da parte del Fondo per le Vittime della Strada”

    1. Pingback: Avvocato a Roma per Incidente stradale? La guida al cittadino | Avvocato Civilista Roma

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Prenota un appuntamentoConsulenza gratuita


      Torna su
      Apri chat whatsapp
      Apri una chat whatsapp
      Apri una chat whatsapp