RISARCIMENTO DANNI ALLUVIONE ALLAGAMENTO

Come ottenere il risarcimento dei danni da alluvione o allagamento

Come ottenere il risarcimento dei danni da alluvione o allagamento di appartamento, garage, cantina, condominio tramite un avvocato a Roma o nel Lazio.

Se ti stai domandando come ottenere risarcimento per i danni da alluvione o allagamento sei sulla pagina giusta per capire cosa fare.

Con l’aggravarsi dei cambiamenti climatici e dello sfruttamento del nostro suolo, in Italia sono in aumento i fenomeni che provocato danni da dissesto idrogeologico e gli allagamenti tra proprietà private o tra proprietà pubbliche e private.

Quali sono i danni che devono essere risarciti in caso di alluvione o allagamento?

Sia che si discuta di risarcimento danni allagamento appartamento che di risarcimento danni allagamento di negozio o garage, alla responsabilità civile si riconnette il diritto del danneggiato all’integrale risarcimento del danno subito.

Il risarcimento del danno consiste nel danno emergente (cioè quanto si aveva e si è perso) che nel lucro cessante (ovvero il mancato guadagno) ad esempio nel caso di una chiusura di un negozio o di un’altra attività commerciale.

La necessità di una perizia dei danni da allagamento

Spesso quando vogliono avere risarcimento dei danni da allagamento i clienti domandano all’avvocato: ma come faccio a quantificare i danni?

La risposta sulla quantificazione del danno non la può tuttavia mai dare l’avvocato, in quanto sarà opportuno fornire al vostro difensore una perizia che attesti i danni e i costi per la rimessa in pristino.

Spesso il perito ha un Riolo fondamentale anche per individuare la fonte delle responsabilità e quindi il soggetto che deve “sistemare” o che deve risarcire il danno.

Dunque un ingegnere, un architetto o un geometra a seconda dei casi potranno quantificare il danno ed indicare il giusto importo di cui va chiesto il risarcimento. L’avvocato avrà un ruolo importante in questa fare perchè indirizzerà i quesiti da porre al perito e cercherà di aiutare a porre le risposte del perito nel modo giusto.

Chi paga per i danni da alluvione o da allagamento?

Individuare il soggetto responsabile dei danni da alluvione o da allagamento a volte non è semplice, dovendosi individuare il soggetto tenuto alla custodia dei beni che hanno provocato il danno (che si tratti di immobili, di strade pubbliche, di fiumi o torrenti).

Nel caso di danno da alluvione per dissesto idrogeologico, la responsabilità a Seconda dei casi ricade sulla regione Lazio, sulla Provincia di Roma o su Roma Capitale.

Nel caso di danni da allagamento …

In caso di allagamento in condominio, spesso la prima cosa da fare è procedere alla ricerca della fonte del danno: e quindi se la perdita o l’infiltrazione viene dal terrazzo o balcone sovrastante, oppure dalle tubature del riscaldamento condominiale o ancora dagli scarichi delle fognature.

A seconda dei casi, in condominio, la responsabilità sarà del condomino al piano superiore oppure del condominio, che nella gran parte dei casi potrà risarcire tramite la sua assicurazione.

Il fondo statale l. 178/2020 per il risarcimento dei danni da alluvione

I danni da alluvione presto potranno trovare soddisfazione tramite richiesta di indennizzo al fondo statale della legge 178/2020.

E difatti con questo intervento legislativo lo Stato ha inteso predisporre una organizzazione diretta al risarcimento dei danni per i quali sia stato dichiarato lo stato di emergenza:

700. Al fine di fare fronte ai danni causati dagli eventi alluvionali verificatisi negli anni 2019 e 2020, per i quali è stato dichiarato lo stato di emergenza ai sensi dell’articolo 24, comma 1, del codice della protezione civile, di cui al decreto legislativo 2 gennaio 2018, n. 1, è autorizzata la spesa di 100 milioni di euro per l’anno 2021, da destinare alla realizzazione degli interventi urgenti e alla ricognizione dei fabbisogni … A tale fine, nello stato di previsione del Ministero dell’economia e delle finanze, è istituito, per l’anno 2021, un apposito fondo da trasferire alla Presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento della protezione civile. Alla ripartizione delle risorse del fondo di cui al secondo periodo si provvede con ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze“.

Difatti ricordiamo che in caso di eventi assolutamente imprevedibili e abnormi si parla di caso fortuito, il che esclude l’obbligo di risarcire il danno.

Se invece hai un altro problema di risarcimento del danno e cerchi un avvocato che si occupi di pratiche contro le assicurazioni, leggi qui.

Dunque, se cerchi un avvocato a Roma o nel Lazio per il tuo risarcimento del danno da alluvione o da allagamento, contattaci per una prima consulenza senza impegno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su
Apri chat whatsapp
Apri una chat whatsapp
Apri una chat whatsapp