AVVOCATO Mutuo Barclays ESTINZIONE FRANCO SVIZZERO

Mutui indicizzati al franco svizzero Barclays – come ottenere l’estinzione al “giusto prezzo”

Mutui indicizzati al franco svizzero Barclays –  come ottenere l’estinzione al “giusto prezzo” e quando è opportuno rivolgerti ad un avvocato che si occupi di diritto bancario a Roma o Milano.

Amare sorprese per i clienti che chiedono l’estinzione anticipata sui mutui Barclays: questi infatti si vedono chiedere dalla banca cifre sostanziose e inaccettabili.

Ciò in quanto dal 2003 al 2009 Woolwich Bank (poi incorporata in Barclays) e Barclays (che sta uscendo dal mercato creditizio italiano) hanno commercializzato mutui in euro ma con doppia indicizzazione (al tasso Libor in franchi svizzeri e al cambio franchi svizzeriEuro).

Quali problemi hanno i clienti di banca Barclays?

I clienti di Barclays Bank PLC sono stati a lungo comuni clienti di una banca, e quindi hanno avuto i normali problemi con i conti correnti, con i mutui ed i finanziamenti.

Dall’uscita di banca Barclays dal mercato italiano questi problemi sono andati a restringersi ai contratti di mutuo.

In particolare i mutui indicizzati al franco svizzero di banca Barclays rivelano dei problemi al momento dell’estinzione anticipata per via del conguaglio da pagare alla banca.

Dove sorge il problema per i clienti di Banca Barclays?

L’articolo 7 di questi mutui consente al consumatore di rimborsare anticipatamente il mutuo ma con il pagamento di una somma calcolata sulla base della conversione del capitale residuo (indicato però nella clausola con la non trasparente dicitura «capitale restituito») in franchi svizzeri.

Già dal 2010 l’Arbitro bancario finanziario (Abf) aveva espresso dubbi sulla chiarezza di questa clausola, salvo poi dichiararne definitivamente la nullità per mancata indicazione dei criteri aritmetici con cui effettuare il calcolo.

Arriva di recente conferma da parte del Tribunale di Roma, il quale ha ribadito che la clausola non è chiara e trasparente e quindi è nulla perché vessatoria, con l’obbligo per Barclays di restituire la somma ricevuta dal cliente per l’estinzione (78mila euro nel caso descritto).

Il giudice, tra le altre cose, ha condannato Barclays a un ulteriore risarcimento di 7mila euro perché avrebbe resistito in giudizio con malafede, anche alla luce dei molti pronunciamenti dell’Abf a essa contrari.   

Cosa possono adesso fare i clienti Barclays?

Per estinguere anticipatamente il mutuo, qualora la somma richiesta dalla banca non sia congrua, le strade non potranno essere che queste:

1) reclamo (nell’auspicio di una trattativa con la banca);

2) mediazione obbligatoria o, in alternativa, ricorso all’Abf (alle cui decisioni Barclays ha ritenuto però di disattendere perché non condivise);

3) la causa ordinaria dinnanzi il Tribunale.

Perchè presentare ricorso ABF anche se Barclays non rispetta le decisioni dell’Arbitro

Abbiamo detto che Barclays non rispetta le decisioni dell’ABF.

Se hai già ottenuto una decisione da parte dell’ABF e la banca non ha rispettato la decisione, chiaramente non resta che fare causa in Tribunale.

Resta in ogni caso preferibile presentare ricorso all’ABF prima di fare causa, in quanto la decisione ABF:

  1. rafforza la tesi che vogliamo presentare in giudizio facendo causa alla banca;
  2. ci esime dalla procedura di mediazione, che è condizione di procedibilità della causa contro le banche;
  3. esiste sempre la possibilità di raggiungere una transazione con la banca per un rimborso parziale o per la restituzione di parte delle somme.

Se anche tu hai un Mutuo Barclays e vorresti vendere casa, surrogare il tuo mutuo verso altra banca o cerchi la via d’uscita dal meccanismo della doppia indicizzazione in valuta, contattaci per una prima consulenza senza impegno.

Se invece hai un altro problema di diritto bancario leggi la nostra guida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su
Apri chat whatsapp
Apri una chat whatsapp
Apri una chat whatsapp