L’Arbitro Assicurativo dell’IVASS

Hai una controversia con la un’assicurazione?

Sei parte di un sinistro e non sai come comportarti?

Se anche tu cerchi un avvocato per il tuo sinistro automobilistico o navale, oppure per la tua polizza vita o danni, continua a leggere questo articolo.

Molti sono i motivi che possono portare ad una lite con un’assicurazione:

Con l’art 187-ter del Codice delle Assicurazioni è stato previsto l’obbligo per i soggetti destinatari della vigilanza dell’IVASS (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni), e quindi in sostanza alle assicurazioni con sede in Italia, di aderire al costituendo Arbitro Assicurativo.

Si tratta di un sistema di ADR, ovvero di risoluzione stragiudiziale delle controversie per il settore assicurativo, analogamente a quanto già realizzato per il settore bancario (ABF) e per il settore finanziario (ACF).

Ad oggi il quadro normativo secondario è in corso di definizione. Esso trova ispirazione nelle analoghe esperienze dell’ABF e dell’ACF e dovrà tenere in considerazione le specificità del settore assicurativo, in relazione sia ai soggetti coinvolti che alla natura delle controversie, con la finalità di tutela del cliente e la garanzia di una tutela rapida, economica ed effettiva come disposto dall’art. 187-ter.

L’istituzione dell’Arbitro ha come obiettivo primario quello di ridurre l’ingente carico di contenzioso in materia di assicurazioni offrendo di conseguenza ai consumatori uno strumento semplice e rapido che consente di risolvere le controversie nascenti con le imprese assicurative.

L’Arbitro, oltre ad avere una struttura simile a quella dei preesistenti ABF e ACF, avrà altresì in comune con questi ultimi le funzioni.

Potranno gestirsi dinnanzi l’arbitro assicurativo anche le controversie con il Fondo Vittime della Strada?

Il ricorso all’Arbitro assicurativo equivarrà al preventivo esperimento del procedimento di mediazione assistita nei casi in cui quest’ultimo è condizione di procedibilità per l’esercizio dell’azione in giudizio.

Inoltre, le decisioni non sono vincolanti ed è sempre consentito al consumatore adire il giudice ordinario per vedere soddisfatte le proprie pretese.

Se anche tu cerchi uno Studio Legale che si occupi di sinistri a Roma, contattaci per una prima consulenza telefonica senza impegno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su
Apri chat whatsapp
Apri una chat whatsapp
Apri una chat whatsapp