IRS sul contratto di mutuo

Hai un contratto di mutuo che contiene al suo interno un IRS – Interest Rate Swap?

Una recente sentenza del Tribunale di Roma affronta il problema in senso potenzialmente favorevole al cliente.

In materia di IRS, il cliente della Banca deve essere stato posto nella condizione di prefigurarsi tutti i rischi assunti e la loro misura. In mancanza, vi è difetto di un’alea razionale, e si deve dichiarare la nullità del contratto.

Dalla Nullità del contratto conseguono effetti restitutori in entrambe le direzioni, quindi sia la Banca che il cliente  devono restituire l’indebito ex art. 2033 c.c., ovvero ogni utilità ricevuta per effetto del contratto, con l’eventuale compensazione dei contro-crediti maturati.

In particolare, la Banca deve sempre indicare: 1) gli scenari probabilistici; 2) le modalità di calcolo market to market; 3) la misura dei rendimenti attesi in base alle curve forward implicite nella curva dei tassi per scadenza; 4) i costi di hedging, i costi del rischio di credito ed il margine in favore dell’Istituto.

Rispondi

Prenota un appuntamentoConsulenza gratuita


× Apri una chat WhatsApp
Torna su