affrancazione roma cassazione

Il TFR va calcolato anche sul lavoro straordinario

Il tuo datore di lavoro ti ha chiesto di effettuare ore di lavoro straordinario in modo fisso e continuativo?

Se ti trovi in questa situazione, il tuo TFR deve essere parametrato anche alle ore di straordinario effettuate.

Ai sensi dell’art. 2120 c.c., nel calcolo del TFR  incidono tutte le somme, compreso l’equivalente delle prestazioni in natura, corrisposte in dipendenza del rapporto di lavoro, percepite a titolo non occasionale, salvo non sia previsto diversamente nel contratto collettivo.

I compensi saltuari percepiti a titolo di straordinario non incidono invece sul TFR, in quanto non vengono considerati parte integrante della retribuzione, mentre, viceversa, i compensi corrisposti in modo forfettizzato o a cadenza fissa dal datore di lavoro a titolo di maggiorazione per il lavoro straordinario prestato dal lavoratore, rilevano invece ai fini del TFR, e dovranno essere sommati alla base di calcolo retributiva, anch’essi con riferimento a ciascun anno di maturazione.

Se anche tu ti trovi nella situazione di non vederti riconosciuto il giusto TFR, contatta il nostro studio per una prima consulenza senza impegno.

Rispondi