Il sovraindebitamento riguarda anche i debiti Equitalia

Con la procedura di composizione della crisi da sovraindebitamento, prevista il favore del consumatore dal d.l. 212/2011, è possibile ottenere lo stralcio dei debiti del consumatore e tra questi anche quelli verso l’Agenzia delle Entrate Riscossione (ex Equitalia).

Ciò dunque al di fuori delle procedure del contenzioso tributario e/o delle varie forme amministrative di definizione delle pendenze con l’Erario.

Nel caso affrontato dal Tribunale di Busto Arsizio, di cui si riporta più giù l’integrale del provvedimento del 15/9/2014, il consumatore che aveva accumulato un debito pari ad € 87.000,00 è riuscito ad ottenere una riduzione dello stesso alla somma di € 11.000,00. Quest’ultima somma rappresentava infatti il ricavato della vendita dell’unico bene del debitore (una frazione del diritto di proprietà di un immobile).

A seguito dell’emanazione del provvedimento di cui si discute, il consumatore è stato liberato da ogni altro suo debito pendente a quella data, in forza del principio dell’esdebitazione.

Il provvedimento affronta la questione della procedura di composizione della crisi da sovraindebitamento in modo sicuramente parziale ma è di indubbio interesse la soluzione adottata per la sua potenziale replicabilità.

Se cerchi un avvocato che si occupi di Sovraindebitamento e liti contro Equitalia contattaci o leggi la nostra guida al cittadino.

sovraindebitamento

sovraindebitamento

sovraindebitamento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su
Apri chat whatsapp
Apri una chat whatsapp
Apri una chat whatsapp