AVVOCATO SUCCESSIONE DIVISIONE EREDITARIA ROMA

Come pianificare la successione ereditaria

Come pianificare la successione? Quando potresti avere bisogno di un avvocato o di uno studio legale a Roma.

Quali sono le questioni di pianificazione successoria che giustificano l’intervento di un avvocato? Le vediamo in questo breve post.

Se invece hai un altro problema in materia di successioni o eredità, allora leggi qui

Il testamento per pianificare la successione

Lo strumento più semplice per pianificare una successione è il testamento.

Il testamento può essere semplice, olografo o pubblico, e può essere redatto dal diretto interessato per iscritto senza particolari difficoltà, a patto di rispettare i requisiti previsti dalla legge e di non violare le quote di legittima degli eredi.

Migliaia tuttavia sono i testamenti che vengono smarriti, o quelli che vengono impugnati per i più vari motivi, ad esempio perchè invalidi, perchè redatti male, perchè hanno violato i diritti di alcuni eredi, o semplicemente perchè interpretabili in modi differenti.

La donazione da parte del dante causa

Uno strumento per pianificare la successione è la donazione da parte del de cuius ad un soggetto che è erede o che non lo è.

La donazione è un’ipotesi praticabile ma costosa (per la necessità di pagare l’imposta di registro) nonché rischiosa, in quanto la donazione è impugnabile fino a 20 anni dopo la morte del dante causa, e questo comporta un pregiudizio per il bene immobile qualora gli eredi o in donatario voglia vendere l’immobile.

A volte si opta per la donazione della nuda proprietà o dell’usufrutto, ma anche tali soluzioni espongono a rischi (e si ricordi che le donazioni sono sempre revocabili su richiesta dei creditori di chi dona).

La successione d’azienda

Spesso il tema della successione si propone in funzione dell’esigenza di assicurare continuità all’azienda di famiglia.

Capita che non tutti i figli siano ugualmente adatti o propensi a dedicarsi all’azienda di famiglia, e le liti fra gli eredi – si sa – possono essere fatali anche alle aziende più floride.

Non sempre è possibile lasciare l’azienda ad alcuni a totale scapito degli altri, e ciò soprattutto dove l’azienda abbia valore preponderante rispetto al resto dell’asse ereditario.

Nei casi più complessi sono necessarie scelte coraggiose e strutturate con debito anticipo: si pensi al patrimonio della Famiglia Caprotti, proprietari del gruppo Esselunga:

  1. la continuità dell’azienda è stata assicurata assegnando con testamento a parte della famiglia le quote dell’attività “core” costituita dai supermercati;
  2. per evitare litigi e garantire il valore della quota di legittima, all’altra parte della famiglia sono state assegnate le quote della società immobiliare, contenente al suo interno le mura ove i supermercati svolgono la loro attività, oltre altri.

La donazione e la cessione delle quote sociali

La donazione o la cessione delle quote sociali possono essere delle valide soluzioni quando vi sia da gestire società e holding, e si voglia garantire continuità manageriale a determinati asset senza pregiudicare i diritti di alcun erede, come figli e mogli.

Interessante il caso della Famiglia Agnelli – Elkann, ove i principali eredi dell’impero Fiat mantengono il controllo su una galassia di società (tra le quali Stellantis, CNH, Ferrari, Juventus, solo per dirne alcune) tramite una mera Società Semplice, la Dicembre.

La società semplice voluta dall’Avvocato Agnelli, ha garantito il passaggio intergenerazionale della multinazionale in modo del tutto riservato e semplice, tramite donazioni e cessioni di quote nel corso degli anni tra i vari membri della famiglia.

Le polizze Unit-Linked come strumento di pianificazione successoria

Le polizze Unit-linked sono un utile strumento di pianificazione successoria.

E difatti questi strumenti finanziari e assicurativi consentono il differimento delle imposte sui redditi e di bollo al momento del riscatto e sono escluse dall’asse ereditario.

L’esclusione dall’asse ereditario delle polizze unit-linked permette di destinare una parte dei beni al di fuori della quota di legittima, o di disporre con maggiore flessibilità della successione.

Avvocato per pianificare la successione a Roma

Se cerchi un avvocato per pianificare la tua successione a Roma, contattaci per una prima consulenza senza impegno.

Se invece hai altri problemi in materia di successione, testamento o eredità e cerchi un avvocato o uno studio legale a Roma, leggi il nostro post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su
Apri chat whatsapp
Apri una chat whatsapp
Apri una chat whatsapp