AVVOCATO DIAMANTI DA INVESTIMENTO CAUSA ALLA BANCA

Come ottenere la restituzione dei diamanti custoditi dal Fallimento della IDB SpA

 

I tuoi diamanti da investimento sono affidati in custodia a IDB? Se anche tu hai investito nei cosiddetti “diamanti da investimento” e hai lasciato i tuoi diamanti in custodia a IDB puoi chiederne la restituzione.

Il Tribunale di Milano, infatti, con sentenza del 15 gennaio scorso, ha dichiarato il fallimento della IDB – Intermarket Diamond Business S.p.a.,

La IDB è stata la società che ha venduto i diamanti tramite Banca BPM e UniCredit.

Come abbiamo già detto in un precedente post, IDB, BPM e UniCredit sono state sanzionate dall’AGCM per aver posto in essere una pratica commerciale scorretta per aver venduto i preziosi a prezzi molto più alti dell’attuale valore di mercato.

La sanzione è stata confermata dal TAR del Lazio, dove le società avevano impugnato la decisione.

Vuoi ottenere il risarcimento del danno dalla Banca che ti ha venduto i diamanti?

Se anche tu ti domandi come ottenere il rimborso della somma pagata per i diamanti, le Banche valutano le ipotesi transattive con i clienti e quindi rimborsano una percentuale del valore di acquisto.

Queste Banche devono in ogni caso risarcire i propri clienti per la differenza tra il valore dei diamanti e l’alta cifra pagata.

Vuoi ottenere il risarcimento del danno subito da parte della IDB SpA?

Se ti domandi come ottenere il risarcimento del danno subito dal Fallimento IDB, allora ricorda che a seguito del fallimento della IDB le domande di risarcimento possono essere presentate al fallimento tramite domanda di ammissione al passivo.

La Curatela fallimentare valuterà l’ammissione e l’eventuale risarcimento in via transattiva nella somma del 15% dell’importo totale di acquisto.

Con comunicazione ai creditori del 28/10/2020, la Curatela dal Fallimento IDB ha affermato che:

Si precisa a tal fine che non vi sarà disparità di trattamento tra creditori tempestivi e tardivi dal momento che non sono previsti riparti parziali nelle more dell’esame dello stato passivo (tempestivo e tardivo), dal momento che l’attivo da liquidare è sottoposto a sequestro penale.

La proposta transattiva di ammissione nella misura del 15% formulata dalla Curatela all’udienza del 17.6.2020 deve considerarsi estesa per ragioni di parità di trattamento a tutti i creditori che si insinueranno al passivo del fallimento per far valere pretese di carattere risarcitorio derivanti dalle modalità di acquisto dei diamanti“.

Vuoi ottenere la restituzione dei diamanti custoditi dal Fallimento IDB?

Se anche tu vuoi avere indietro i diamanti che hai affidato in custodia alla IDB allora devi sapere quanto segue.

A seguito del fallimento i diamanti custoditi dalla IDB non possono più essere restituiti presentando una semplice richiesta, come previsto dal contratto.

Con la pendenza di fallimento, i risparmiatori che hanno lasciato i diamanti in deposito presso la società dovranno presentare istanza di restituzione alla curatela fallimentare.

Con tale istanza di restituzione si può chiedere chiedere la restituzione dei diamanti, distinguendoli dalla massa fallimentare.

Non vi è termine per presentare le domande di restituzione al Fallimento.

La procedura di restituzione avviene secondo le modalità previste dall’art. 101 della Legge Fallimentare.

I risparmiatori coinvolti possono contattare il nostro Studio per ottenere l’assistenza del caso.

In caso di altri problemi di diritto bancario o finanziario e se cerchi un avvocato o uno studio legale che si occupi di cause contro le banche a Roma o Milano, la soluzione potrebbe essere nella nostra guida o nella nostra playlist YouTube.

 

2 commenti su “Come ottenere la restituzione dei diamanti custoditi dal Fallimento della IDB SpA”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su
Apri chat whatsapp
Apri una chat whatsapp
Apri una chat whatsapp