avvocato per arbitro bancario finanziario

Le controversie in materia di anatocismo bancario

Problema di anatocismo? Cerchi un avvocato esperto di diritto bancario per un problema di anatocismo o di usura sui conti correnti?

Se anche tu cerchi uno studio legale che si occupi di cause contro le banche e di controversie in materia di usura e anatocismo, forse in questa pagina troverai alcune risposte.

Che cos’è l’anatocismo bancario?

Con l’espressione anatocismo si fa riferimento al calcolo degli interessi non solo sul capitale ma anche sugli interessi maturati, che vengono sommati al capitale e producono a loro volta interessi (denominati composti). Su un contratto di affidamento gli interessi maturano e si affiancano al capitale, se si mischiano al capitale allora su questi interessi matureranno nuovi interessi con un aumento esponenziale del debito negli anni.

L’anatocismo è stato a lungo ammesso a condizione di reciprocità nei rapporti tra banca e cliente.

Perchè vale il divieto di anatocismo?

L’art. 120 TUB in vigore dai 1/7/2014 ha previsto che gli interessi passivi (debitori) non possono produrre ulteriori interessi, salvo quelli di mora, e che gli stessi devono essere calcolati con la medesima periodicità degli interessi attivi (o creditori, dovuti dalla banca al cliente a fronte delle somme di denaro depositate).

Si prevede inoltre che il periodo per il conteggio degli interessi passivi non può essere inferiore ad un anno e che il termine per il calcolo degli stessi è sempre fissato al 31 dicembre dell’anno. Gli interessi passivi calcolati al 31 dicembre non sono dovuti a questa data, ma al 1° marzo dell’anno successivo a quello in cui sono maturati.

La normativa secondaria di attuazione dell’art. 120 TUB è arrivata con il Decreto CICR 343/2016, ovvero due anni dopo l’introduzione del divieto, ma la giurisprudenza dell’ABF è sempre stata nel segno dell’immediata applicabilità del divieto, e quindi della non necessaria attesa della delibera del CICR.

La banca mi ha addebitato l’anatocismo, cosa posso fare?

Se anche tu hai trovato l’applicazione di interessi anatocistici sul tuo conto corrente, e ti domandi cosa fare, occorre valutare:

  • il periodo di riferimento;
  • la presenza o meno della tua autorizzazione all’addebito;
  • la possibilità che l’affidamento per effetto dell’anatocismo superi il limite della soglia d’usura.

Se invece hai un qualsiasi altro problema di diritto bancario e cerchi un avvocato a Roma o Milano, leggi la nostra guida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su
Apri chat whatsapp
Apri una chat whatsapp
Apri una chat whatsapp